Home » Carta Tintoretto: cos’è e quando usarla per la stampa
carta-tintoretto-fedrigoni-esempio
Guide

Carta Tintoretto: cos’è e quando usarla per la stampa

La scelta del tipo di carta per una stampa dipende molto dalla tipologia di stampato che si vuole realizzare. Per un prodotto che deve durare nel tempo, oppure per una stampa raffinata, è meglio scegliere una carta resistente e di qualità superiore come la Tintoretto, carta di pregio prodotta dalle cartiere Fedrigoni, tra i marchi leader nel settore.

Quali sono le caratteristiche di questa carta speciale per la stampa? Si tratta di una carta in pura cellulosa ECF (Elemental Chlorine Free), quindi sbiancata con prodotti privi di cloro elementare che impattano in maniera limitata sull’ambiente. La Tintoretto è inoltre certificata FSC (Forest Stewardship Council). La certificazione ha come scopo la corretta gestione delle foreste e la tracciabilità dei prodotti derivati.

Le caratteristiche di questa carta speciale sono: rigidità, ottima resistenza alla cordonatura e alla piegatura. La carta Tintoretto garantisce inoltre colori di stampa luminosi e brillanti. Marcata a feltro su entrambe i lati, possiede una trama superficiale leggera e uniforme che risulta molto piacevole al tatto.

Quando utilizzare la carta Tintoretto per la stampa?

Questa tipologia di carta è particolarmente indicata per stampati eleganti e di pregio come ad esempio:

La stampa su carta Tintoretto risulta lucente e nitida, con grafiche esaltate, ma il vero valore aggiunto sarà la piacevolezza al tatto.


Se vuoi stampare online con Elettra Officine Grafiche, anche su carta Tintoretto, puoi farlo in modo semplice e pratico: configura il tuo stampato in autonomia sul sito e ricevi l’ordine direttamente al tuo domicilio in pochissime ore, con qualità finale garantita.


Chi siamo


Elettra Officine Grafiche è la tipografia online low cost per stampa digitale di piccolo e grande formato, di ogni genere e dimensione. Garantiamo un servizio rapido, economico e di alta qualità.